Un errore molto comune è quello di credere che le diottrie delle lenti a contatto siano le stesse degli occhiali. Niente di più sbagliato: tra i due valori c’è una differenza anche sensibile. E se state pensando di abbandonare gli occhiali per le più comode e confortevoli LAC, allora è bene sapere come funziona la conversione delle diottrie delle lenti a contatto.

Le diottrie degli occhiali e quelle delle lenti a contatto infatti non sempre coincidono. Tra i due valori esiste una certa differenza che richiede quindi la relativa conversione. Differenza dovuta alle caratteristiche dei due supporti. Mediamente, le lenti degli occhiali si trovano a una distanza di circa 12-14mm dall’occhio; invece le lenti a contatto aderiscono perfettamente al bulbo oculare.

È proprio questo a determinare la differenza nelle diottrie tra occhiali e lenti a contatto. Invece per effettuare la giusta conversione basta seguire una semplice formula matematica:

lac = occ / [1-(occ*d)]

Formula che può essere facilmente spiegata: lac indica le diottrie delle lenti a contatto, occ indica le diottrie degli occhiali, e infine d indica la distanza tra la lente degli occhiali e l’occhio. In questo modo potrete calcolare la conversione delle diottrie delle lenti a contatto.

Quindi, in linea di massima, il valore in diottrie delle lenti a contatto sarà sempre più basso (ovviamente in misura variabile) rispetto a quello degli occhiali da vista.

Un’ultima raccomandazione va sempre tenuta presenta. Nella conversione delle diottrie delle lenti a contatto bisogna evitare di fare da sé, e rivolgersi esclusivamente al proprio medico curante oppure al proprio oculista.

Ora che sapete come effettuare la conversione delle diottrie delle lenti a contatto (e vi siete sentiti con il vostro medico, vale la pena ribadirlo) siete pronti per scegliere le vostre lenti. E 123Optic.com ha qualche prodotto fatto apposta per voi:

Biofinity Toric

1-Day Acuvue Moist

Air Optix® for Astigmatism