Prima di trovare la giusta correzione per la presbiopia possiamo incorrere in diverse problematiche. Spesso però si rivela necessario accettare dei compromessi visivi pur di liberarsi dal contemporaneo utilizzo di più occhiali o di lenti a contatto e occhiali in simultanea.

Come superare le difficoltà di adattamento

Con l'avanzare dell'età adulta si verifica un calo fisiologico della visione prossimale, meglio definita come presbiopia. La difficoltà di mettere a fuoco un punto a breve distanza prevede soluzioni di vario tipo per l'ottica oftalmica, mentre in contattologia abbiamo diverse opzioni che talvolta rendono più problematica la correzione ottica contemporanea di lontano e vicino.

adattamento lenti multifocali

Le lenti progressive possono provocare alcune difficoltà iniziali che richiedono un certo tempo di adattamento.

Il portatore di lenti a contatto può quindi banalmente scegliere di anteporre un occhiale da lettura alle sue lenti a contatto se non addirittura di optare per la penalizzazione di una delle due lenti stesse al fine di incentivare la performance visiva sulla breve distanza. Oppure può scegliere la contattologia bifocale o multifocale; permangono comunque una serie di problematiche che pregiudicano il successo applicativo di questi dispositivi. Infatti, circa il 40% dei soggetti presbiti preferisce impiegare un occhialino in abbinamento alle lenti a contatto.

Il più delle volte, alla base di un'insoddisfazione verso le lenti a contatto per correzione della presbiopia, c'è l'incapacità di dover accettare un compromesso visivo in una delle due distanze principali di osservazione: il lontano o il vicino. Quando il lontano è eccellente, talvolta è il vicino ad essere deficitario; al contrario, quando il vicino permette di osservare con precisione i dettagli, guardando la distanza la qualità visiva risulta alterata.

Alla base del successo dell'applicazione delle lenti a contatto multifocali vi sono diversi elementi, tra cui la motivazione del portatore. L'individuo presbite deve accettare eventuali compromessi visivi sentendosi allo stesso tempo appagato per la possibilità di sentirsi libero dall'utilizzo di più occhiali o di occhiali e lenti a contatto in simultanea.

Gli americani adottano una tecnica definita "sandwich approach", che consiste nel suddividere i momenti applicativi delle lenti multifocali come gli strati di un panino. La prima fetta di pane equivale ai vantaggi derivanti dalle lenti a contatto per presbiopia, tra i quali la possibilità di vedere senza gli occhiali. L'hamburger di carne rappresenta l'incognita, ossia i compromessi che bisogna accettare. Con la fetta di pane conclusiva si mettono in evidenza altri aspetti positivi come la possibilità di praticare sport, guidare o leggere indossando un unico dispositivo.

Quando l'applicazione è un successo

lenti a contatto per presbiopia

L'oculista rimane sempre il migliore alleato per qualsiasi decisione riguardante i tuoi occhi.

Quando la qualità del visus sia da lontano che da vicino è appagante, l'applicazione delle lenti a contatto multifocali può considerarsi di successo. La buona portabilità di questi dispositivi fa sì che diventino la principale forma di correzione dei deficit visivi e che vengano utilizzati quotidianamente per almeno sette ore consecutive. Ricordiamo che devono passare mediamente 10 giorni prima che gli occhi si abituino completamente al funzionamento delle lenti.

Le lenti a contatto multifocali sono un mezzo compensativo che può migliorare la qualità di vita dei soggetti presbiti. Il maggior vantaggio, segnalato anche da una ricerca di Richdale e colleghi del 2006, è la soddisfazione nel vedersi con un aspetto giovanile, dimostrando ai coetanei di essere in grado di percepire oggetti lontani e vicini come in gioventù.

Uno studio del 2010 condotto da McCrae e Costa ha addirittura evidenziato come coloro che hanno maggior esito con le lenti a contatto siano persone dal carattere estroverso, socievole, predisposte a provare le novità e ad adattarsi ai cambiamenti. La fase iniziale di adattamento e manipolazione delle lenti multifocali è spesso causa di frustrazione e la visione non sempre perfetta ne favorisce il rifiuto. Bisogna invece essere propensi ad accettare e comprendere i piccoli disagi, spesso transitori, nei primi attimi conoscitivi delle lac per presbiopia.

Inutile dire che per quanto possano essere significativi la qualità della visione e la soddisfazione soggettiva, il ruolo del professionista rimane fondamentale nel modulare la parte tecnica con una mediazione sul piano psicologico ed emotivo. Il contattologo deve rivelarsi abile nel creare una perfetta sintonia con il potenziale portatore: questo lo aiuterà nell'ottenimento di un risultato positivo, che gli consentirà di accettare anche compromessi o minime riduzioni di performance visiva che potrebbero verificarsi.

Ecco alcuni prodotti multifocali disponibili su 123Optic:

Bausch + Lomb ULTRA® for Presbyopia (6 lenti)

1-DAY ACUVUE® MOIST MULTIFOCAL (30 lenti)

Clearvision Hydragold 1 Day