Tutte le persone che le usano frequentemente si sono poste questa domanda almeno una volta: si può dormire con le lenti a contatto? Ci sono controindicazioni? E ancora: si corre il rischio di prendere infezioni? Si tratta di domande più che legittime a cui vi daremo risposta.

Quello di addormentarsi con le lenti a contatto è un inconveniente che può capitare ad ogni portatore. Alla fine di una stancante giornata di lavoro, oppure mentre si sta affrontando un lungo viaggio, è facile dimenticarsi di indossare le lenti a contatto. A tal riguardo, è proprio durante i lunghi spostamenti che ci si accorge di non avere portato con sé il portalenti o di non aver messo la soluzione per lenti a contatto nel bagaglio a mano: di conseguenza, non si ha la possibilità di togliere le lenti a contatto.

Dormire con le lenti: quali sono i rischi?

Dormire con le lenti a contatto per brevi periodi di tempo (come una pennichella di mezz’ora o di un’ora) non comporta alcun tipo di problema dal punto di vista medico. Al limite, una volta svegli, vi accorgerete di avere una forte secchezza oculare. Utilizzando delle gocce umettanti riuscirete a ripristinare facilmente il film lacrimale.

Dormire con le lenti a contatto per diverse ore (come durante il normale riposo notturno, oppure durante un lungo viaggio) va evitato: al risveglio gli occhi potrebbero essere particolarmente secchi, arrossati, irritati e arrecare non poco fastidio alla persona. Riposare con le lenti indossate aumenta il rischio di contrarre infezioni. Quando si dorme, la cornea non è esposta all'aria e quindi, indossando le lenti a contatto, non facciamo altro che limitare ulteriormente l'apporto di ossigeno agli occhi.  I batteri rimangono intrappolati tra la cornea e la lente scatenando arrossamenti e infiammazioni. Rivolgetevi immediatamente al vostro oculista.

Le lenti a contatto per uso continuo

In generale è bene non dormire con le lenti a contatto per un periodo di tempo troppo lungo. E durante un viaggio dovrete sempre essere sicuri di aver portato con voi il portalenti, le lacrime artificiali e la soluzione unica. Vi consigliamo le confezioni Flight Pack di Biotrue e Flight Pack di Renu: avrete a vostra disposizione il contenitore per le lenti e la soluzione unica in un pratico formato da 60ml. All'interno di queste confezioni è inclusa anche una busta trasparente richiudibile come previsto dalle autorità aeroportuali.

Qualora il vostro contattologo vi ritenesse adatti al porto delle lenti a contatto ad uso continuativo, avrete l'idoneità per dormire con questo tipo di lenti. I dispositivi per il porto prolungato possono infatti essere indossati h24, fino a 30 giorni consecutivi. Si tratta della soluzione ideale per chi non ama indossare gli occhiali e ha una vita talmente attiva da non riuscire a dedicarsi quotidianamente alla manutenzione delle lenti a contatto. Ricordatevi che alla valutazione preliminare del contattologo dovranno seguire dei controlli periodici per monitorare la salute dei vostri occhi.

Dormire con le lenti a contatto raddoppia la probabilità di sviluppare infezioni e di incorrere in gravi rischi oculari rispetto ai portatori che le rimuovono sempre a fine giornata. Il consulto medico è indispensabile prima di procedere all'acquisto delle lenti ad uso prolungato. 123Optic.com mette a disposizione un’ampia scelta di lenti a contatto per il porto continuato, sia settimanale che mensile:

Air Optix® Night & Day
Biofinity
Acuvue Oasys