Procediamo per gradi. Innanzitutto spieghiamo cos’è il cheratocono, per poi capire quali sono le lenti a contatto più adatte da usare in questi casi.

Il cheratocono è una malattia della cornea, che generalmente colpisce entrambi gli occhi. È una distrofia progressiva non infiammatoria che porta ad un assottigliamento della cornea dato dal suo continuo incurvarsi verso l’esterno. Si ha pertanto una curvatura irregolare della cornea, che perde la sua forma sferica e diventa conica.

Una parte sempre maggiore di professionisti ritiene che l’uso di lenti a contatto (adeguate e specifiche) possa rallentare l’avanzamento del cheratocono, che è progressivo.

La soluzione più adottata è la lente a contatto gas permeabile. Come abbiamo già detto la cornea affetta da cheratocono è irregolare. Ma la lente a contatto gas permeabile non cambia forma a seconda della cornea sulla quale viene appoggiata, perché è costruita con materiali rigidi. Quindi una volta posizionata, la lacrima riempie gli spazi venutisi a formare tra la cornea e la lente, consentendo una miglior acuità visiva.

La lente a contatto morbida, al contrario della gas permeabile, si adatta alla superficie corneale e ne segue la forma. È quindi più indicata solo nei primi stadi del cheratocono, quando cioè l’irregolarità della cornea è di lieve entità. Esistono delle lenti a contatto morbide spessorate, specifiche per cheratocono, che rispetto alle LAC tradizionali consentono una visione migliore.

Altra soluzione efficace è l’utilizzo delle lenti cosiddette gemellate. Ne esistono di due tipi: pure (dette anche piggyback) e a nicchia. Spieghiamo di seguito il loro funzionamento:

- lenti gemellate pure: si applica una comune lente a contatto morbida sulla cornea e sopra una gas permeabile (normalmente la morbida è neutra);

- lenti gemellate a nicchia: queste sono lenti studiate appositamente per permettere alla lente gas permeabile di essere infilata in uno spazio scavato sulla superficie esterna della lente morbida.

In entrambi i casi queste lenti permettono un miglior comfort e una buona visione. L’applicazione di queste lenti a contatto per cheratocono non è di facile esecuzione. E' quindi bene rivolgersi sempre a un professionista (oculista o medico curante) che saprà consigliarci e aiutarci al meglio.

Così come 123Optic.com consiglia alcune tra le migliori lenti a contatto in commercio che vi riportiamo di seguito:

1-day Acuvue MOIST for Astigmatism

Air Optix® Aqua

Dailies AquaComfort Plus