Quando la bella stagione si avvicina, il richiamo del mare e del sole si fa sempre più forte. E allo stesso tempo chi utilizza le LAC, soprattutto i “neofiti”, cominciano a porsi una domanda: è possibile mettere le lenti a contatto in spiaggia? o sarebbe preferibile farne a meno?

La risposta alla domanda è sì, potete continuare a mettere le lenti a contatto anche mentre siete in spiaggia. Ma solo a determinate condizioni. Ci sono infatti dei consigli da seguire per fare in modo che gli occhi non ne risentano.

Come mettere le lenti a contatto in spiaggia?

Innanzitutto, per stare al sole con le lenti a contatto dovete anche essere muniti dei relativi occhiali da sole. Occhiali che rappresentano una ulteriore barriera per gli occhi e li proteggono dai dannosi raggi UV. E a tal proposito, in spiaggia sarebbe consigliato scegliere delle lenti a contatto con protezione dai raggi UV (e comunque gli occhiali vanno indossati).

Lenti a contatto e acqua non vanno molto d’accordo. La stessa cosa vale, a maggior ragione, se si parla del mare. Le LAC dovrebbero entrare in contatto unicamente con gli appositi liquidi. Potete anche fare il bagno con le lenti a contatto ma solo a patto di indossare una maschera o un paio di occhialini, ben stretti in modo da impedire all’acqua di entrare.

Per la spiaggia sarebbero da preferire le lenti a contatto usa e getta giornaliere. In questo modo a fine giornata dovrete soltanto toglierle e buttarle via, evitando così che batteri o microrganismi possano entrare in contatto con gli occhi. Inoltre bisognerebbe avere sempre con sé delle lacrime artificiali, per idratare l’occhio in caso di necessità.

Infine, l’ultimo dei consigli è sempre quello di consultarsi con il proprio medico curante o con il proprio oculista.

A queste condizioni si possono portare le lenti a contatto anche in spiaggia. LAC UV blocking come quelle che seguono, selezionate appositamente per voi da 123Optic:

1-day Acuvue TRUEYE

Acuvue Oasys

Biomedics 55 Evolution

Fonte immagine: sf.co.ua/id155985