La pulizia delle lenti a contatto rigide è un’azione fondamentale nella manutenzione generale di questo tipo di lenti. In generale, effettuando correttamente la manutenzione, le lenti a contatto potranno mantenersi in buono stato e durare molto di più.

E non solo questo. Infatti la pulizia delle lenti a contatto rigide permette di eliminare dalla superficie della lente tanto le sostanze prodotte dall’occhio quanto gli eventuali residui di trucco. Il vantaggio dal punto di vista della salute per i vostri occhi è significativo: la pulizia elimina anche i batteri che potrebbero annidarsi sulla superficie delle lenti a contatto, evitando infezioni e fastidiose irritazioni per l’occhio.

La corretta manutenzione delle lenti a contatto rigide richiede in tutto tre passaggi: pulizia, disinfezione e risciacquo. E per ognuno di essi bisogna usare le apposite soluzioni. Nel caso specifico, per la pulizia delle lenti a contatto si possono usare due soluzioni: una di queste è la soluzione detergente, un prodotto specifico per questa fase della manutenzione; in alternativa si può anche ricorrere alla soluzione unica per le lenti a contatto.

Subito dopo la pulizia vengono la disinfezione e in risciacquo. La disinfezione serve a prevenire qualsiasi infezione o stato patologico dovuto alla presenza di batteri sulla lente. Mentre il risciacquo serve da un lato a eliminare dalla lente i residui della soluzione utilizzata per la disinfezione, e dall’altro a mantenere la bagnabilità della superficie della lente.

Questi sono i tre passaggi che garantiscono la corretta pulizia delle lenti a contatto rigide. Tre piccoli accorgimenti che permetteranno alle vostre lenti di mantenersi in buono stato per molto tempo e che eviteranno fastidiose infezioni e irritazioni ai vostri occhi.

Ora sapete come effettuare correttamente la pulizia delle lenti a contatto rigide. Come già detto occorre usare le apposite soluzioni. E qui di seguito potete trovare alcuni suggerimenti interessanti:
Boston Simplus
Boston Conditioning Solution
AOSept Plus

Fonte immagine: flickr.com/photos/leehaywood