Qual è la struttura dell’occhio umano? Il bulbo oculare, delicato e importante organo del corpo, è composto da una serie di parti; ognuna delle quali con funzioni e caratteristiche proprie.

La struttura dell’occhio umano solitamente viene divisa in occhio esterno e occhio interno. L’occhio esterno è la parte del bulbo oculare che è in contatto diretto con l’ambiente esterno (e ne fanno parte sclera e cornea). Tutte le altre parti invece concorrono a formare il cosiddetto occhio interno; questo non entra mai in contatto con l’ambiente esterno.

Schematizzando, la struttura dell’occhio è così composta:

- sclera: è la parte bianca dell’occhio, e copre più del novanta percento della superficie esterna dell’occhio (la tonaca);

- cornea: una lente naturale che si trova esattamente al centro dell’occhio e serve per avere una visione nitida e chiara; la zona di giunzione tra cornea e sclera è il limbo;

- iride: è a questa parte che si deve la colorazione dell’occhio e si trova subito dietro la cornea; l’iride è come “bucata” dalla pupilla di colore nero che si allarga e restringe per regolare la luce che poi arriva sulla retina;

- corpo ciliare: è la prosecuzione verso l’interno dell’iride; il corpo ciliare ha il compito di produrre umor acqueo, la sostanza salina che dà volume e forma al bulbo oculare;

- coroide: la prosecuzione posteriore del corpo ciliare; è una membrana vascolare che copre la maggior parte della circonferenza dell’occhio (i 5/6 circa);

- retina: si tratta di una membrana che copre quasi interamente tutta la superficie interna dell’occhio; è sulla retina che convergono i raggi luminosi provenienti dall’esterno, ed è qui che si svolgono i complessi meccanismi della visione umana, quelli che portano la persona a “vedere”;

- cristallino: la lente naturale più potente dell’intero occhio umano. Il cristallino si trova subito dietro l’iride; la sua funzione è quella di far convergere i raggi luminosi verso la retina.

struttura occhio

Perché è importante conoscere la struttura dell’occhio umano? Come molti sapranno non esistono due occhi perfettamente uguali. Anche se la struttura di base è quella gli occhi possono differire anche sensibilmente da individuo a individuo. E conoscere bene la struttura dell’occhio umano serve non solo al medico ma anche all’oculista che deve prescrivere gli occhiali o le lenti a contatto adatti alle esigenze della persona. Dopo ovviamente aver sottoposto la persona a una visita oculistica completa.

Fonte immagine: wikipedia.it